Peach Fuzz: come abbinarlo?
Scopriamo il colore pantone 2024 per il restyling di mobili

Il colore pantone 2024 è Peach Fuzz, una tonalità rosa pesca, delicata e vellutata che evoca la gentilezza, la condivisione e il benessere.

Questo colore, che si colloca tra il rosa e l’arancio, è perfetto per dare una nuova vita ai vecchi mobili, creando ambienti accoglienti, romantici e sofisticati.

In questo articolo ti mostro alcuni esempi di con il Peach Fuzz per imparare ad abbinarlo nel restyling di mobili, sia con la tecnica shabby chic, sia con altre tecniche creative.

 

Come usare il Peach Fuzz nello shabby chic

Lo shabby chic è uno stile di arredamento che si ispira al fascino delle case di campagna, con mobili antichi o invecchiati, tessuti floreali e colori pastello.

Il Peach Fuzz si adatta perfettamente a questo stile, perché richiama le tonalità dei fiori e della frutta, creando un’atmosfera delicata e rilassante.

Per restyling i mobili in stile shabby chic con il Peach Fuzz, si possono usare le pitture a gesso (chalk paint) come la pittura SHABBY della gamma I Colori di Lucia, che copre facilmente qualsiasi superficie senza bisogno di carteggiare o sverniciare.

Basta pulire e sgrassare bene il mobile con lo sgrassatore professionale TUTTO PULITO, applicare uno o due strati di pittura a gesso Peach Fuzz, e poi carteggiare leggermente i bordi e le spigolature per creare un effetto usurato.

Per proteggere il colore e dare una finitura lucida o opaca, si può applicare una cera o una vernice trasparente.

Per rendere il mobile ancora più shabby, si possono aggiungere delle decorazioni con gli stencil, usando un colore contrastante come il bianco o il grigio perla.

Gli stencil sono decorazioni da realizzare con apposite mascherine che permettono di creare disegni sul mobile, come fiori, scritte o motivi geometrici. Sono disponibili decine di motivi tra cui scegliere nella sezione DECORAZIONI. 

Basta posizionare lo stencil sul mobile, fissarlo con dello scotch di carta, e tamponare il colore con un pennello tondo a punta piatta, facendo attenzione a non caricare troppo il pennello per evitare sbavature. 

Una volta asciutto il colore, si rimuove la mascherina in plastica con il disegno e si ammira il risultato.

Come usare il Peach Fuzz in altre tecniche di restyling

 

Il Peach Fuzz non è solo adatto allo shabby chic, ma anche ad altre tecniche di restyling che valorizzano la creatività e la personalizzazione dei mobili. Eccone alcune:

 

  • Lavaggio di colore: questa tecnica consiste nel creare un effetto anticato e tridimensionale sul mobile, evidenziando le decorazioni o le venature del legno.
    Si stende uno strato di colore sulla superficie da trattare e poi, una volta asciutto, si copre con un altro strato di colore diverso molto diluito.
    Con una spugna umida, si asporta il secondo strato di colore, che si depositerà solo negli incavi del legno, creando un contrasto con il primo strato.
    Per esempio, si può usare il Peach Fuzz come primo strato e il bianco gesso come secondo strato, per ottenere un effetto vintage.
  • Decapato: questa tecnica consiste nel creare un effetto consumato e vissuto sul mobile, facendo emergere il colore sottostante.
    Si strofina la paraffina sulle zone che si vogliono decapare, come i bordi o le maniglie, e poi si stende il colore desiderato.
    Una volta asciutto, si carteggia il mobile con una carta abrasiva, in modo da rimuovere il colore dove c’è la cera o la candela, facendo apparire il colore sottostante.
    Per esempio, si può usare il Peach Fuzz come colore finale e il bianco antico o il grigio piombo come colore sottostante, per ottenere un effetto shabby decapato.
  • Decoupage: questa tecnica consiste nel decorare il mobile con delle immagini apposta e poi incollarle con una colla vinilica.
    Si può scegliere un tema per il decoupage, come i fiori, gli animali o le lettere, e abbinarlo al colore del mobile.
    Una volta incollate le immagini, si passa uno strato di colla vinilica o di vernice trasparente su tutto il mobile, per proteggere e uniformare il decoupage.
    Per esempio, si può usare il Peach Fuzz come colore di base e poi decorare il mobile con delle immagini floreali o geometriche.

Peach Fuzz: come abbinarlo nell’arredamento

Il Peach Fuzz è un colore versatile e armonioso, che si può abbinare facilmente ad altri colori nell’arredamento

Ecco alcuni suggerimenti per creare delle combinazioni di colore efficaci e originali utilizzando l’ampia gamma de I COLORI DI LUCIA:

  • Peach Fuzz e Cotone: è un abbinamento classico e raffinato, che dona luminosità e freschezza agli ambienti. Si può usare il neutro Cotone per le pareti e il Peach Fuzz per i mobili o i complementi, o viceversa, creando un contrasto delicato e elegante.
  • Peach Fuzz e grigio Certosino : è un abbinamento moderno e sofisticato, che crea un equilibrio tra il calore del Peach Fuzz e la freddezza del grigio. Si può usare il grigio per le pareti e il Peach Fuzz per i mobili o i complementi, o viceversa, creando un effetto di profondità e di dinamismo.
  • Peach Fuzz e verde Sottobosco: è un abbinamento naturale e vivace, che richiama i colori della frutta e della vegetazione. Si può usare il verde per le pareti e il Peach Fuzz per i mobili o i complementi, o viceversa, creando un effetto di armonia e di vitalità.
  • Peach Fuzz e blu Ottanio: è un abbinamento sorprendente e originale, che crea un contrasto tra il calore del Peach Fuzz e la freschezza del blu. Si può usare il blu per le pareti e il Peach Fuzz per i mobili o i complementi, o viceversa, creando un effetto di accento e di personalità. Per un contrasto più delicato scegliere Carta da zucchero.
     

Peach Fuzz: come abbinarlo? Conclusioni

Il Peach Fuzz è il colore pantone 2024, questa tonalità rosa pesca che trasmette gentilezza, condivisione e benessere. 

Questo colore è perfetto per il restyling di mobili, sia in stile shabby chic, sia con le altre tecniche creative che abbiamo visto.

Il Peach Fuzz si può abbinare facilmente ad altri colori nell’arredamento, creando ambienti accoglienti, romantici e sofisticati. 

Che tu voglia dipingere le pareti, rinnovare i mobili o aggiungere dei complementi d’arredo, questo colore ti offre infinite possibilità di abbinamenti e stili, dal più classico al più moderno. 

Puoi scegliere di creare un ambiente delicato e raffinato, accostando Peach Fuzz a colori neutri come il bianco, il grigio o il beige, oppure osare con tonalità più vivaci e luminose, come il verde pastello, il blu intenso o l’azzurro carta da zucchero. 

Peach Fuzz è un colore che si adatta a ogni stanza della casa, dalla zona living alla zona notte, dal bagno alla cucina, donando un tocco di romantica vitalità. 

Non aver paura di sperimentare e uscire dalla tua comfort zone: Peach Fuzz è un colore che ti invita a circondarti di bellezza e positività, e a celebrare il nuovo anno con stile e rinnovamento.

Se anche tu vuoi dare una nuova vita ai tuoi vecchi mobili con il Peach Fuzz, segui i nostri consigli e lasciati ispirare dalla tua creatività!