6 idee per rinnovare vecchie porte

Se anche tu hai in casa delle porte che hai odiato dal primo momento come Elena, continua a leggere!

Nel gruppo Facebook parliamo molto spesso di porte. Sono un elemento fondamentale dell’arredamento e capita di frequente che per forma o colore le porte di casa non piacciano.

Questo può essere un grosso problema.

Le porte sono almeno 3 in casa, spesso molto di più…e cambiarle diventa una spesa importante. Ancora di più in caso di misure particolari o porte a soffietto.

Sembra non ci sia speranza…

Quindi che fare? 

Provi a non pensarci, ma sono sempre lì…

Ecco la mia soluzione: rendile uniche, non solo con nuovi colori!

Non preoccuparti, non dovrai smontarle tutte nè carteggiare facendo tonnellate di polvere.

Continua a leggere e scoprirai che la soluzione è decisamente alla portata di tutti.

Rinnovare le porte: partiamo dalle basi

Il primo, fondamentale passaggio è la preparazione della superficie, ne ho già parlato in questo POST

  • Ogni porta va pulita e sgrassata in ogni sua parte. Per questa operazione è importante l’uso dello sgrassatore specifico Autentico Omniclean.Questo liquido blu è fortemente concentrato, prima dell’uso va diluito 1:10 cioè una parte in 10 di acqua.
  • Consiglio di mettere il liquido diluito in un contenitore dotato di erogatore a spruzzo.
  • Spruzzare quindi il liquido sgrassante su tutta la superficie e, sul bagnato, passare ripetutamente EVITANDO di insistere troppo, la spugnetta abrasiva. In questa fase NON dobbiamo sverniciare ma solo sgrassare a fondo!
  • Si passa bene ogni punto, per pulire accuratamente in ogni punto
  • Consiglio di sciacquare nuovamente con acqua pulita ed un panno in microfibra (o comunque un panno che non rilasci pelucchi) fino a che l’acqua non è perfettamente chiara e pulita.
  • Dopo la pulizia, se necessario, si può procedere a stuccare. Non prima perchè Omniclean scioglie lo stucco!

Rinnovare le porte: primer si o no?

La risposta a questa domanda non è una sola, come spesso accade devo dirti “dipende”

  • Se si tratta di una porte in legno dove vuoi mantenere la venatura a vista non serve il primer, anzi, ti servirà Olio Grandiose
  • Se invece vuoi dipingere con effetto shabby o provenzale potrai usare la nostra chalk paint Autentico Vintage (ricorda che dovrai per forza stendere una protezione finale)
  • Se vuoi un effetto pieno puoi scegliere uno dei colori della linea Autentico Versante, dove la protezione finale è già dentro al colore
  • Se si tratta di una porte vecchie, magari con parti da stuccare o con parti ricostruite il mio consiglio è di stendere una mano di primer dopo la pulizia, spesso è una sicurezza in più, non un obbligo
  • Se le porte sono in laminato il mio consiglio è invece di iniziare sempre con una mano di primer

Trasformare le porte, non solo con nuovi colori

Una volta che la base sia pronta (prima del primer se si decide di stenderlo) si segue il proprio progetto procedendo con

  • applicazione di cornicette tagliate a misura
  • fissaggio (con colla e/o chiodini senza testa) di pannelli centrali
  • puoi regalare alle tue porte maniglie nuove OPPURE puoi dipingere quelle che hai! Con uno dei colori Metallici avrai un restyling con un tocco brillante

dopo ciò si inizia la colorazione

Restyling delle porte: la colorazione

  • una volta seguiti i passaggi indicati sopra arriva il momento di dipingere!
  • si apre il barattolo e si mescola bene il contenuto, in questo modo si amalgamano i vari componenti delle vernici gesso, essendo naturali può capitare che si separino
  • si stende il primo strato di colore in modo omogeneo e sottile, senza ripassare troppo sulle parti appena dipinte poi si lascia asciugare
  • la seconda mano si darà dopo almeno 12 ore, aspettando anche 24 ore dalla precedente
  • possono essere necessarie due o tre mani di colore per coprire il colore d’origine

Trasformazione finale delle porte: la decorazione

Per cambiare totalmente aspetto niente è meglio che regalare una decorazione, così avrai porte davvero uniche.

  • puoi scegliere di decorare con uno o più stencil
  • puoi utilizzare due colori, oppure delle righe, separando le parti da dipingere con il magico scotch viola
  • puoi creare e applicare fregi 3d in resina
  • puoi dipingere anche parti in vetro o specchi, in questo caso il primer è indispensabile
  • puoi ricreare l’effetto delle venature del legno, guarda il video tutorial qui 
  • puoi decorare le tue porte con i trasferibili decorativi disponibili in mille soggetti

Ecco cosa ti serve per dare nuova vita alle porte che non puoi più vedere:

Hai domande sui prodotti Autentico o sui procedimenti necessari per il tuo progetto?

Affidati alla nostra assistenza gratuita attraverso il canale WhatsApp!

Scrivi le tue domande al numero 3316824360 e ti risponderemo con i nostri consigli.

 

 

8 pensieri su “6 idee per rinnovare vecchie porte

    • Lucia dice:

      Grazie Lucia! Prova a lasciare libera la tua creatività e vedrai che farai meraviglie. Per domande è attivo il canale assistenza su WhatsApp al numero 3316824360

  1. Michele Gozzi dice:

    Molto bravi, sembra tutto facile in foto ma poi ci vuole buona volontà e allenamento x migliorare là manualità. Sono un appassionato del legno, in tutte le sue declinazioni, e vi seguirò con piacere !

  2. Patrizia dice:

    Semplicemente meraviglioso…mi piacerebbe poter seguire un corso per iniziare a comprendere le tecniche di trasformazione di oggetti vecchi ma ancora riutilizzabili! Sono una partita dello shabby chic , ma ho molto da imparare ….comunque complimenti..sono bellissimi!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.