Effetto dry brush – pennello asciutto : tecnica e molteplici utilizzi

La tecnica del dry brush, in italiano pennello asciutto, è una tecnica decorativa per restyling semplice, d’impatto soprattutto se si scelgono colori a contrasto. Si può utilizzare in molte occasioni, vediamole insieme.

La tecnica per realizzare questo effetto è molto semplice ti occorre:

  • un pennello con setole dure, va bene un pennello vecchio o uno nuovo ma con setole naturali piuttosto rigide. Questo è necessario perché le setole rigide non andranno a depositare il colore in ogni parte in modo omogeneo, che è proprio quello che vogliamo evitare!
  • un colore tono su tono o in contrasto con quello di base
  • una superficie da trattare, piatta o con rilievi, che potrà essere già dipinta o meno, a seconda del risultato finale desiderato

Ricordo che intingere il pennello interamente nel colore non è assolutamente necessario, né tanto meno utile

Quando si vuole arricchire un restyling con l’effetto dry brush bisogna stare particolarmente attenti a non premere troppo con il pennello sulla superficie per non depositare troppo colore.

A differenza di altre tecniche non è necessaria la precisione: passando sulla superficie con poca precisione si realizza l’effetto voluto.

Parlando di “poca precisione” non si intende passare una sola mano del pennello, ma più mani disordinate, anche con colori differenti.

I segreti per ottenere un effetto piacevole da guardare sono essenzialmente 2:

  1. SCARICARE sempre il colore, anche se si crede di averne già poco sul pennello
  2. Tenere INCLINATO IL PENNELLO formando un angolo di circa 45° tra la superficie da dipingere e il pennello stesso, accarezzando soltanto la superficie

Scopri subito la tecnica nel video tutorial qui

Ora che hai visto com’è semplice seguimi per scoprire in quanti modi questa tecnica può arricchire i tuoi lavori di restyling!

DRY BRUSH per ottenere un effetto legno

In questo caso la superficie di base sarà tutta colorata, poi si procede con la realizzazione dell’effetto legno utilizzando spesso 3 o 4 colori sovrapposti.
Molto bello è anche l’effetto legno con colori pastello, che richiama i colori del mare come se il tuo mobile fosse stato recuperato in spiaggia e l’acqua avesse “lavato” via i precedenti colori.

Effetto finto legno

DRY BRUSH con colori a contrasto con o senza copertura completa della base

Puoi anche scegliere di utilizzare questa tecnica decorativa senza coprire interamente il colore di partenza. Puoi dare delle pennellate a secco in alcune zone, più o meno ampie a tua discrezione, ottenendo un effetto delicato o intenso in base ai colori che sceglierai di utilizzare.

Questa lavorazione sta bene anche se i colori sono intensi e quasi “a macchie”, proprio per l’effetto decorativo acchiappa sguardi che si vuole ottenere.

DRY BRUSH solo su particolari per enfatizzare e illuminare

In caso il pezzo da dipingere abbia dei rilievi l’effetto con il pennello asciutto risulta particolarmente azzeccato, si riesce infatti molto rapidamente a far risaltare riccioli, intagli o qualsiasi particolare sporgente. Ottimi in questo caso i colori metallici che illuminano e fanno brillare i particolari.

DRY BRUSH sui contorni o spigoli per contrasto

E se non ci sono particolari a rilievo? In questo caso si possono arricchire con pennellate semplicemente gli spigoli o ancora i contorni, sfumando i colori per dare ombra o luce.

DRY BRUSH per realizzare effetto finto decapato

Un utilizzo originale per l’effetto drybrush è quello che “imita” l’effetto decapè: come fare?

Dopo aver dipinto la superficie in un colore pieno si stende un secondo colore, a piacere in contrasto o tono su tono, stando come sempre molto molto leggeri, evitando macchie di colore. In questo modo l’effetto sarà proprio come se la superficie fosse stata grattata per far riaffiorare un colore di base!

DRY BRUSH effetto stoffa

Un effetto originale ottenibile con la tecnica del pennello a secco è quello che vuole imitare la trama della stoffa. Basta incrociare le pennellate e, quasi come per magia, appare la trama quadrettata di un vecchio panno.

Si può fare in qualche particolare o, ad esempio, sul pannello delle ante, sullo schienale o su di un intero piano!

E se alla fine non ti piace?

Non c’è problema!

Ripassa con la stessa tecnica sulla superficie utilizzando però il colore di base, così ottieni un effetto mimetico su eventuali errori, lo strato di colore steso è sempre molto poco e puoi sovrapporre fino a che il risultato ti soddisfa.

Ancora non ti piace? 

Se hai seguito le indicazioni e comunque non ti piace, basta carteggiare nuovamente appena con la spugnetta abrasiva e stendere nuovamente una mano del colore di base e poi…fermarti qui oppure provare nuovamente.

In tutti i casi una volta ottenuto il risultato desiderato è importante proteggere la superfice dipinta con la cera trasparente o colorata Autentico o con Autentico floor varnish.

Ecco cosa ti serve per decorare con l’effetto DRY BRUSH:

Hai domande sui prodotti Autentico o sui procedimenti necessari per il tuo progetto?

Affidati alla nostra assistenza gratuita attraverso il canale WhatsApp!

Scrivi le tue domande al numero 3316824360 e ti risponderemo con i nostri consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.