“Non importa quello che stai guardando ma quello che riesci a vedere
Henry David Thoreau

Ecco un’altra, incredibile, trasformazione dalla magiche mani di Deborah che nel suo Laboratorio Mode-art sforna vere e proprie opere d’arte!

Se hai perso le altre trasformazioni di Deborah guarda subito l’articolo dedicato all’armadio in legno da coccolare e il comò bicolore decorato

La citazione del filosofo statunitense calza a pennello con questo mobile, in realtà potrebbe essere il vademecum per il lavoro di chi per professione e passione si dedica a dare nuova vita a pezzi, diciamo, datat.

Saper vedere oltre le apparenze spesso ti permette di creare capolavori da mobili e oggetti che ad una prima, superficiale, occhiata si direbbero destinati alla discarica!

Ma torniamo a questo mobile…protagonista un vecchio armadio due porte dismesso e cadente, le porte rovinate stentavano a chiudersi (ma non sarebbero piu servite…).

Quando però ho avuto la richiesta di un’amica di avere una scaffalatura/vetrina dal sapore shabby da riempire di dolcezze per il suo locale A casa di Glo’ …l’avevo già immaginato nella sua nuova veste!

Non posso nascondere che dietro ci sia stato tanto lavoro, ottimi prodotti della gamma I Colori di Lucia, e tanta passione, grazie a tutto ciò il risultato è stato ottimale e la soddisfazione di Gloria impagabile!

Vedere oltre è il segreto

Oltre alla polvere, allo schienale imbarcato, ai ripiani troppo leggeri…

  • Il mobile è stato carteggiato a fondo, trattato con Antitarlo Complet (procedimento “camera a gas con sacchetto”)
  • sono stati necessari molti interventi di restauro
  •  lo schienale era irrecuperabile sostituito con un pannello di perlinato in legno
  • ricostruito parti mancanti utilizzando STUCCO IN PASTA e stucco bicomponente BISTUK
  • per i ripiani: quelli nuovi sono stati tagliati in misura
  • applicato il fregio sul bordo frontale

E poi arrivano i colori!

Una volta che finalmente la base era pronta è arrivato il momento che preferisco: la colorazione!

1 mano di Fondo Antitannino

3 mani di BIANCO LATTE della linea SETA OPACO (per le parti bianche)

3 mani di OPALE sempre SETA OPACO (per le parti verdi) con cui ho fatto un leggero DryBrusch sui fregi dei ripiani e del cappello

carteggiato nei bordi per renderlo un po’ vissuto e fargli perdere quell’aspetto di “troppo nuovo”

E alla fine eccolo qui!

Il vecchio armadio ora è rinnovato, anche irriconoscibile e pronto per il nuovo lavoro di espositore di meravigliose golosità.

Hai un’idea e non sai come realizzarla? 

Puoi contattare Deborah Moratto per due chiacchiere e farti consigliare sui passaggi migliori per concretizzare la tua idea!

Guarda la pagina ModeArt di Deborah su Facebook e contattala con fiducia.

Hai domande sui COLORI DI LUCIA o sui procedimenti necessari per il tuo progetto?

Affidati alla nostra assistenza gratuita attraverso

il canale WhatsApp!

Scrivi le tue domande al numero 3316824360 e ti risponderemo con i nostri consigli.