Colori scuri nell’arredamento: niente paura!

Scegliere uno o più colori scuri per la casa è segno di forte personalità.

I colori scuri infatti sicuramente catturano l’attenzione. Parlando di colori scuri non si intende solo il nero, ma anche i grigi scuri, blu, viola e bordeaux.

Naturalmente si possono declinare i colori scuri su una sola parete, un angolo o, ad esempio, dipingendo tutte le pareti (includendo anche il soffitto) di un piccolo disimpegno oppure scegliendo un colore intenso per un mobile, da appoggiare su una parete in colore contrastante.

Quando si entra in una casa acquistata da poco solitamente la soluzione più semplice è dipingere tutte le pareti di bianco, in case nuove questa è la situazione che troviamo più spesso.

Ma come dare più carattere alla casa?

Una soluzione è proprio quella di scegliere colori scuri. Parliamo di tinte intense come verde inglese, ottanio, bordeaux, grigio piombo fino al nero.

Con semplici accorgimenti si può ottenere un effetto chic e ricercato, per niente pesante.

Magari non hai mai pensato ad un colore scuro per la tua casa, ma una parete verde inglese con una boiserie legno chiaro o bianco nella parte inferiore regalerà un’atmosfera country alla tua cucina o all’angolo dedicato al tavolo da pranzo.

Mentre in soggiorno una parete in blu ottanio o grigio piombo arredata con cornici, specchi o stampe attirerà gli sguardi di tutti!

Anche nella zona notte una parete dietro al letto in un blu intenso, un bel verde o un grigio magari con effetto metallico darà vita ad una camera unica.

Un’idea fantastica è quella di utilizzare le righe, sia in orizzontale che in verticale. Giocando con due colori (tipicamente uno scuro ed uno di media intensità) oppure con effetto lucido/opaco si ottengono pareti di una bellezza unica.

 

E i mobili?

Ogni giorno nel gruppo Facebook la parola d’ordine è “schiarire” ma…c’è un’altra strada, di cui voglio parlarti oggi.

Lo so che partendo da un mobile solitamente color noce o wengè l’idea per cambiare è quella di “colorare di bianco” eppure si può cambiare anche passando da un color noce a un bel rosso bordeaux o un grigio intenso, magari rivelando alcuni particolari in vero legno lasciato naturale!

Un mobile in colore blu, ottanio o smeraldo su una parete chiara farà sicuramente la sua bella figura.

Ambiente piccolo=pareti chiare?

Ipotizziamo un piccolo ingresso, privo di luce naturale…l’idea migliore potrebbe sembrare il bianco su tutte le pareti.

Ma invece la scelta di un bel colore verde smeraldo, su tutte le pareti, creando quello che si chiama “effetto scatola” darà a tutta la casa una nuova luce.

Le porte potranno essere bianche e bisogna tenere conto dei colori delle stanze attigue ma l’impatto che un colore forte regala entrando in casa porterà allegrai ogni giorno.

Se usato massicciamente il bianco tende a creare quello che io chiamo “effetto ospedale”. Si crede a torto che sia un colore neutro, invece è un colore e come tale va pensato quando si abbinano altri colori.

Negli ambienti total white niente è lasciato al caso, infatti, seppure sembra incredibile, avvicinare due o più tinte bianche (mai identiche tra loro) crea una disarmonia fastidiosa.

Erroneamente si crede che scegliendo la cucina bianca, le porte bianche e il tavolo bianco si avrà un ambiente neutro e raffinato…ma in realtà ci saranno colori differenti che non dialogano tra loro.

Scegliendo invece un colore intenso per la parete dietro alla cucina, un grigio scuro per le porte e legno naturale per il tavolo si avrà armonia e stile nell’arredamento, e le altre pareti bianche completeranno l’ambiente.

Colori scuri in camera da letto?

Per la camera da letto si può giocare con colori scuri sia sulle pareti che sui mobili.

Ad esempio la parete dietro al letto può essere un bel blu, verdone o grafite. Colori poi da richiamare in qualche particolare sugli altri mobili, ad esempio le maniglie o una decorazione.

Il letto in appoggio si sceglierà in gradazione o in contrasto.

Che paura i colori scuri nella cameretta!

Spesso nelle camerette si pensa a colori pastello o neutri…ma anche qui colori scuri possono essere scelti per una parete d’impatto.

Pensiamo a una zoccolatura alta circa 1 metro dipinta con un color ardesia effetto lavagna.

Oppure una parete divisa tra una bel verdone e un blu con glitter o adesivi che si illuminano alla sera, quando si spengono le luci: non sarebbe fantastico?

Anche una cassettiera lineare con la pittura lavagna da decorare con la rappresentazione del contenuto dei cassetti aiuterebbe a tenere in ordine divertendosi!

Colori scuri anche in bagno?!?

L’arredamento del bagno nell’immaginario comune è chiaro.

Solamente negli ultimi anni sono apparsi timidamente i sanitari colorati.

Per le piastrelle e le pareti i colori più gettonati sono ancora bianchi, beige e pastello, rosa e verdi in testa.

Invece la scelta di colori scuri in bagno, anche quando è piccolo, mansardato o addirittura cieco è una scelta vincente.

Si può declinare naturalmente solo sulle pareti, sia con le piastrelle che nella parte residua in muratura. Ma anche nella parte inferiore, sia muro o boiserie.

Sui colori scuri i sanitari bianchi faranno un effetto splendido.

Per enfatizzare ancora di più l’effetto colore basta dipingere anche il soffitto nello stesso colore scelto per le pareti e l’applauso è assicurato!

Vorresti aggiungere carattere alla tua casa e non sai da dove partire?

Affidati alla nostra assistenza gratuita attraverso il canale WhatsApp!

Scrivi le tue domande al numero 3316824360 e ti risponderemo con i nostri consigli.

Selezione colori scuri della gamma Autentico

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.